Skip to main content
manuelaArt16 67 700 600 100

AUGENMUSIK

Manuela Bertoli Augenmusik

Amy d Arte Spazio Milano dal 05 marzo al 26 marzo Opening 05 marzo h. 18.30

Amy d Arte Spazio Milano svela la Project Room con un solo show di Manuela Bertoli dal titolo – Augenmusik – a cura di Susanna Vallebona

Hub visionario in grado di trasformarsi a seconda dei progetti che crea o accoglie, la galleria di ricerca milanese apre al pubblico con una nuova configurazione visiva e concettuale; una selezione di opere dell’artista Manuela Bertoli legate ai temi dell’Incerto, dell’Ipotetico, del Caso e alla Musica Contemporanea fra gli anni 1950 e 1980, periodo in cui la Musica Concreta e il concetto di Indeterminazione sono state pratiche poetiche per movimenti importantissimi come Fluxus, ma soprattutto per musicisti come Olivier Messiaen, Iannis Xenakis, Edgar Varése , Gyorgy Ligeti e gli sperimentalisti americani.

Il nuovo progetto economArt, per un’economia dello spazio e del suono, include opere accomunate da una grande attenzione al dettaglio e alla storia artistica di Manuela Bertoli, coniugando l’arte e la musica, un percorso che va dall’heritage ad opere più contemporanee e che culminano con le nuove realizzazioni create appositamente per la galleria come la serie – Ciels Magnetiques, (2023_2024) – tutte inedite, accarezzabili, accompagnate da libri d’artista realizzati dal 2020 al 2024, ipotetici spartiti, rivestiti interamente di piume, una sinestesia, che rimanda alla attitudine di Messiaen di associare accordi musicali a potenti visioni di colore, Ensemble Pleiades (2012_2024), installazione sonora formata da 33 pezzi (tamburi) di 3 diverse dimensioni realizzate con membrane sintetiche in mylar ebony per una timbrica più bassa e un suono freddo e metallico. All’ingresso della galleria “Touche de son 2005”, impronta digitale (pelliccia sintetica su plexiglass), irripetibile cifra identitaria distintiva del tatto.

Completano l’esposizione, “Ionisation” 1-2, “Poème eléctronique”, “Atmosphère”, vetro su carta Fabriano tutte del 2012, trascrizioni libere o tratte da composizioni realizzate in forma d’onda elettronica.
“Augenmusik” anticipa il focus sull’artista che contempla tre esposizioni personali in tre anni e ricostruisce così uno speciale episodio all’interno della pratica artistica di Manuela Bertoli.

Se consideriamo l’intero corpus di opere di Bertoli e l’intreccio di teoria, storia e pratica che lo anima, possiamo dare a questa domanda almeno una risposta: la passione.
Nella sua pratica, discipline molto diverse sono costantemente messe in dialogo: arte, musica, matematica, scienza sviluppando una ricerca fluida priva di barriere. Quest’artista visionaria, con un approccio sinestetico, ha elaborato con -Augenmusik, – un’esposizione, con opere riverberanti la materia sonora, dove tutti i sensi sono coinvolti prediligendo il tatto ,e lo fa grazie ai materiali, come elemento portante ritmico, sprigionando quell’energia che possediamo internamente .La sua è una ricerca personalissima in grado di esprimere chi siamo in modo profondo e complesso.

Il carattere polisemico e proliferante del progetto trae ispirazione dalla realtà concreta, visiva, ma soprattutto acustica del mondo degli uccelli di cui Olivier Messiaen era studioso e profondo conoscitore.
Evento multifonico secondo l’idea di una “Augenmusik”, cioè di una musica per gli occhi, una musica tutta da osservare.

In questa mostra, l’artista esplora il significato dello sguardo e del movimento degli spettatori, coinvolgendoli fisicamente attraverso opere mobili, tutte da accarezzare e sentire creando un paesaggio ricco di forme e colori che generano tensione.

Data

06 - 26 Mar 2024
Expired!

Ora

Evento giornaliero

Luogo

Amy d Arte Spazio Milano
Via Lovanio, 6, Milano, MI
Opening Hour
Opening 07 settembre h. 18.00

Meteo

Parzialmente nuvoloso
Parzialmente nuvoloso
19 °C
Wind: 4 KPH
Humidity: 79 %
Feels like: 19 °C
X